Categorie
Riassun-tyni

No spend Challenge: come smettere di spendere i soldi.

La guida per smettere di spendere i soldi in modo impulsivo, ripagare i debiti velocemente e migliorare la tua situazione finanziaria.

continua a leggere

La guida per smettere di spendere i soldi in modo impulsivo, ripagare i debiti velocemente e migliorare la tua situazione finanziaria.

The No-spend challenge guide di Jen Smith è il libro giusto se continui a spendere i soldi in modo impulsivo e non capisci come fermarti. I debiti e i conti da pagare ti tolgono il sonno? Hai provato a mettere da parte dei soldi ma alla fine c’è sempre qualcosa da pagare? Questo è il libro giusto per te.

La no-spend challenge mi ha aiutato a gestire consapevolmente le mie spese. Questi metodi sono stati testati e affinati per alcuni anni. Non sono perfetti, io non sono perfetta – non sono neanche un’esperta. Ma ho fatto queste cose e hanno funzionato. Questi suggerimenti mi hanno trasformato in un consumatore consapevole.

Jen Smith

Leggi questo riassunto per migliorare:

  • pianificazione economica
  • libertà finanziaria
  • risparmio
  • spendere in modo intelligente

Ti piacciono i riassun-tiny? Non perderne neanche uno:

Introduzione

Jen Smith, l’autrice di questo libro e del blog Saving With Spunk, è riuscita a passare dall’essere in debito di 78mila dollari e non riuscire a gestire un budget di due settimane ad essere completamente libera in meno di due anni. Come ha fatto? Leggi questo riassunto del libro per capire come puoi liberarti dallo shopping compulsivo.

Come spendere i soldi e rimanere felici

Che sia per pagare il mutuo, una macchina, una carta di credito o qualunque cosa, molte di noi sono soffocate dai debiti. Fino a convincerci che vivere senza preoccuparsi continuamente dei soldi sia impossibile. Questo problema porta all’ansia e a volte anche alla depressione. Questo libro vuole aiutarti ad usare la No-Spend Challenge per raggiungere i tuoi obiettivi finanziari più velocemente e a trasformare le tue abitudini di spesa per restare sempre nel budget che ti sei data.

Fare un budget e gestire i soldi potrebbero essere tra le cose più difficili da imparare. Potresti anche aver capito tutta la teoria ma comunque non riuscire a rispettare i tuoi piani. In questa guida ti spiegherò perché fare un budget, da solo, non funziona mai – vedremo le motivazioni psicologiche degli acquisti impulsivi, come pagare velocemente i debiti, come fare gratis alcune cose che probabilmente stai pagando e molto altro.

Questa guida ti aiuterà ogni volta che avrai bisogno di rifare i conti: che sia per acquistare una casa o semplicemente per rivedere le tue spese.

Perché dovresti iniziare subito? Perché i debiti non si pagano da soli, e quando si accumulano diventa solo più difficile riuscire a venirne a capo. Perché se decidi di fare meglio ti sentirai meglio. Continua a leggere per scoprire come gestire meglio i tuoi soldi – anche se tu decidessi di fare solo metà delle cose in questa guida vedresti un risultato tangibile. La cosa più importante è iniziare a fare qualcosa!

Smetti di spendere e inizia a vivere

Tutti abbiamo degli scheletri nel nostro armadio finanziario – che sembrano aumentare fino a prendere il controllo della nostra vita. I debiti in particolare ci fanno provare colpa e vergogna. Anche se non sembra, capire perché vuoi liberarti dei tuoi debiti è il segreto per riuscire a pagarli. Cosa faresti senza il peso delle spese fisse? Cercheresti un lavoro che ti piace di più? Andresti a vivere da sola? Qualunque sia la tua motivazione cerca di essere onesta con te stessa.

Sii onesta ed entusiasta riguardo al motivo per cui vuoi pagare i tuoi debiti. Scoprire il “perché” ti aiuterà ad impegnarti seriamente a chiuderli.

Jen Smith

Poi chiediti: cosa mi impedisce di pagare adesso questi debiti? Di solito la risposta è “non guadagno abbastanza” oppure “non ho abbastanza tempo”. Queste sono solo scuse. Scrivi le ragioni per cui vuoi pagarli e anche i motivi per cui pensi di non poterlo fare. Prenditi del tempo per valutarli. Decidi se le ragioni per cui non puoi ripagarli sono più forti delle motivazioni per cui vorresti essertene liberata. Capirai che tutto il problema è nell’atteggiamento con cui stai affrontando cosa, che devi sostituire i pensieri negativi con intenzioni positive.

Adesso pensa a questo: quante rate pagherai quest’anno? E quando vorresti essere completamente senza debiti? La risposta a queste domande serve a determinare per quanto tempo devi risparmiare. Può essere una settimana, un mese o anche un anno o più. Ma potrai farlo senza rinunciare alle tue necessità. Quindi scegli un obiettivo e credici: riuscirai a farlo funzionare.

Non puoi fare il budget una volta sola

Le persone economicamente libere pianificano le spese in ogni momento. Questo dovrebbe suggerirti qualcosa. Sì, richiede molta disciplina – ma è per questo che stai leggendo questo riassunto, no? Perché sei pronta. Questo ci porta dritti a chiederci perché sia così difficile rispettare i limiti di spesa che abbiamo calcolato. La buona notizia è che la no spend challenge ti insegna alcune abitudini per ripagare i debiti e vivere per sempre libera dai problemi finanziari.

La libertà finanziaria influenzerà positivamente anche gli altri aspetti della tua vita. Potresti pensare che la tua tendenza ad essere impulsiva o a sviluppare dipendenze sia la responsabile di tutti i tuoi acquisti compulsivi. Il fatto è questo: mentre la tua personalità potrebbe non aver niente a che fare con il motivo per cui non riesci a smettere di spendere, c’è una spiegazione scientifica per questi comportamenti e adesso la vedremo insieme.

La corteccia prefrontale è la parte del cervello che ci permette di usare la logica, di pianificare, di risolvere problemi e controllare gli impulsi. Ci sono due tipi di azioni impulsive. Il primo è quando il cervello si concentra eccessivamente sui risultati immediati senza considerare gli effetti a lungo termine e i benefici futuri. L’esempio classico è l’esperimento in cui viene chiesto a dei bambini se vogliono un marshmallow subito o due marshmallow più tardi. La maggior parte decide di averlo subito invece di aspettare per ottenere di più.

Il secondo tipo di azione impulsiva è quando agiamo velocemente e in modo abitudinario senza stare a considerare quale sarebbe il comportamento più corretto o efficace in quel momento. Come quando entri in bar e ordini un cappuccino mentre pensi a tutt’altro.

Lo stress, la distrazione e addirittura anche il rumore forte possono ridurre la tua forza di volontà. La no spend challenge è un esercizio per rinforzare la tua forza di volontà. Quando elimini la maggior parte delle spese anche le decisioni che devi prendere si riducono e questo ti renderà meno affaticata. Meno stressata.

Se ci diamo troppi obiettivi diventa impossibile raggiungerli tutti – è inutile cercare di passare dalla spesa incontrollata al minimalismo totale. È più facile imporsi degli obiettivi come pagare i debiti, leggere ogni giorno, mangiare più sano etc. Molte persone vorrebbero saltare da un estremo all’altro e in questo modo ovviamente finisco per fallire e ritrovarsi al punto di partenza. Sei un essere umano. E non è una cosa brutta. Inizia semplicemente a costruire delle abitudini migliori e piano piano rispettare il tuo budget non richiederà più nessuno sforzo.

Fai chiarezza, scegli il tuo obiettivo e convinciti di poterlo raggiungere

Consigli per sviluppare nuove abitudini

Impara a gestire lo stress. Se sei in un momento difficile della tua vita prova delle tecniche di rilassamento o la meditazione. Prova a diminuire, o evitare, caffeina, alcol e nicotina. Non fanno bene al tuo cervello e aumentano lo stress – che alla fine inciderà anche sulla tua salute.

Trova il modo di motivarti ogni giorno – non puoi farlo da solo quindi coinvolgi anche i tuoi amici e la tua famiglia per aiutarti a restare sul pezzo.

Dormi di più: la privazione del sonno è una delle cause maggiori per lo stress. Non c’è nulla come una buona notte di sonno per sentirsi rigenerate. Quindi prova ad andare a letto più presto.

Allenati. Quando sei stressata il tuo corpo produce un ormone chiamato cortisolo – l’ormone dello stress. Il modo più semplice di liberarsene è l’esercizio fisico.

Fai una cosa alla volta – impegnarsi su un obiettivo alla volta ti permette di avere la concentrazione necessaria per riuscirci, piuttosto che iniziare molte cose e non finirne nessuna.

Meno pensi e meno decisioni devi prendere, più sarai in grado di fare la scelta giusta ogni volta.

Non hai bisogno di guardare il tuo budget o di pensare alla no spend challenge ogni giorno. Quello che ti serve è aumentare la tua forza di volontà e la tua sicurezza e andrà tutto bene.

Per raggiungere il tuo obiettivo devi passare attraverso quattro fasi:

  1. Incompetenza inconscia: stai sbagliando, ma non lo sai.
  2. Incompetenza conscia: sai che stai sbagliando, ma continui a farlo.
  3. Competenza conscia: sai che stai facendo le cose giuste, ma devi sforzarti per farle. Devi usare molta forza di volontà.
  4. Competenza inconscia: finalmente sei nel posto giusto. Le tue nuove abitudini hanno dato i loro frutti e ora ti viene naturale comportarti nel modo corretto.

Prepararsi alla no spend challenge

Per avere successo, la no spend challenge richiede un po’ di allenamento. Per ora hai capito perché vuoi farlo e cosa vuoi ottenere nella tua vita. Il prossimo passo è decidere la durata della challenge.

Scegli per cosa spenderai i tuoi soldi e pianifica un budget. Ricordati che dovrai rispettarlo rigidamente. Paga le bollette, le rate dei debiti e sposta tutto quello che puoi risparmiare su un altro conto. Fattene una ragione.

Cerca di capire cosa può funzionare per te. Non provare ad usare il budget di un’altra persona, non funzionerà. Non esiste un budget adatto per tutti. Ecco alcuni suggerimenti per aiutarti:

  • Fai una lista delle cose per cui NON spenderai soldi per tutta la durata della challenge: vestiti, colazioni al bar, ristoranti etc
  • Non acquistare nulla che non fosse previsto.
  • Cerca di spendere solo per il supermercato, la benzina e le bollette. Questo è il modo più semplice di affrontare una riduzione del budget.

Adesso che hai deciso quali sono le tue spese necessarie scegli la forma più adatta di no-spend challenge:

  • un giorno senza spese
  • una settimana senza spese
  • un week-end senza spese
  • un mese senza spese
  • un anno senza spese

Ricordati di pianificare i tuoi pasti così non ti troverai ad acquistare cibo all’ultimo minuto. Calcola quanto ti servirà per la benzina e le altre spese. Se ti invitano a fare qualcosa di costoso (ad esempio uscire a cena) trova il modo di invitare le persone a casa e cucinare tu.

Oltre a questa guida ci sono molti libri che possono aiutarti: The no spend year di Michelle McGagh, The year without a purchase di Scott Dannemiller e The year of Less di Cait Flanders. E non possiamo non menzionare The spender’s guide to debt free living di Anna Newell Jones.

Entriamo nel vivo della challenge:

  1. Prepara ciò di cui hai bisogno: a seconda di quanto deve durare la challenge fai in modo di avere la spesa pronta, i cosmetici che usi normalmente e l’abbigliamento di cui hai bisogno. Se al lavoro devi indossare un outfit particolare fai in modo di averlo a disposizione.
  2. Avvisa i tuoi amici e la tua famiglia: ti aiuteranno a restare motivata e controlleranno che tu non esca dai binari.
  3. Crea una rappresentazione visiva dei tuoi obiettivi: scriverli vuol dire essere già a metà dell’opera. Adesso metti la tua lista dove puoi vederla. Magari sullo specchio del bagno o sul frigorifero – o sul comodino in camera.
  4. Prenditi cura di te: stai per iniziare una sfida, concediti una piccola ricompensa per essere ancora più motivata a raggiungere i tuoi obiettivi.

Cosa fare se arriva un imprevisto? Ovviamente, non arrendersi! Cadere in tentazione ci ricorda solo che siamo umani. Quindi se per sbaglio fai una spesa non prevista torna all’inizio, rivedi le tue motivazioni e i tuoi obiettivi e ricomincia finché non riesci a terminare la challenge. Ricordati: anche i fallimenti ci insegnano a fare meglio.

Consigli e strategie per risparmiare

Usa la parola magica. Prova a indovinare qual è. Non è “No”. La miglior parola che puoi dire ogni volta che non vuoi fare qualcosa è “Ma”. Pensa a cosa potresti ottenere se tu riuscissi a non spendere quei soldi. Per esempio: “Non posso spendere dei soldi adesso, MA perché non ci vediamo a casa mia?” o “Vorrei davvero MA aspetterò che la challenge sia finita per farlo”, oppure “Di solito lo faccio MA potrei risparmiare un po’ di soldi se provassi in un altro modo”.

  1. smetti di comprare cibo pronto o andare al ristorante e cucina i tuoi pasti a casa. Inizia ad usare il freezer e a preparare in anticipo per la settimana. A cena invita qualcuno invece di uscire.
  2. scegli di passare il tempo libero in posti gratuiti come le spiagge libere, la montagna, i parchi – invece che andare in posti dove devi pagare l’ingresso. Ancora meglio se ti porti da mangiare da casa.
  3. prova ad ottenere alcune cose gratuitamente attraverso la partecipazione a concorsi, sondaggi o givaways.
  4. preparati una colazione migliore di quella del bar: ti aiuterà a non fermarti per strada. Scegli qualcosa che ti piace e goditela nella tranquillità prima di iniziare la giornata.
  5. bevi meno – meno caffé, meno alcool.
  6. togli le notifiche e le newsletter delle app e dei negozi dove sai che compri d’impulso.
  7. togli i metodi di pagamento salvati nei negozi online e nel browser – questo renderà più difficile completare un acquisto online.
  8. riguardo al supermercato, la cosa migliore che puoi fare è pianificare i pasti della settimana e fare la spesa una volta sola.

Come risparmiare sul tempo libero

Se vuoi passare del tempo libero fuori casa o con gli amici senza aumentare le tue spese ci sono alcuni posti e attività che puoi fare gratuitamente:

La biblioteca è un buon posto da cui partire: non trovi solo dei libri gratis ma anche dvd, riviste e guide.

Puoi iniziare a fare sport all’aria aperta come la corsa o la bicicletta. Puoi partecipare ad eventi gratuiti o partecipare come volontario all’organizzazione di eventi culturali e musicali.

Alcuni passatempi gratuiti possono anche diventare piccole fonti di reddito come realizzare prodotti artistici o artigianali che puoi vendere online.

Infine, una delle cose migliori che puoi fare è organizzare delle feste o delle grigliate in cui ognuno porta qualcosa: in questo modo il divertimento è assicurato anche senza poter spendere molto.

Spendere meno e fare di più

Per risparmiare al supermercato inizia a controllare i prezzi al chilo. Prova a valutare se alcune delle cose che compri sono disponibili anche nei discount. Impara a fare scorta quando ci sono offerte interessanti.

Puoi iniziare a fare la spesa online, confrontando meglio i prezzi – e svuotare la tua dispensa pianificando i pasti in base agli ingredienti che hai già disponibili.

Rifletti sui marchi di cibo che compri: è possibile che lo stesso prodotto a marchio del supermercato ti piaccia lo stesso?

Per l’assicurazione auto prova a chiedere dei preventivi diversi e a trattare con la tua compagnia. Per ridurre i costi delle bollette fai un giro della casa e spegni le cose che non usi, quando si rompono sostituisci le lampadine con quelle a risparmio energetico, prova a togliere Sky e mettere Netflix.

Se spendi molto per la salute informati con il tuo medico sulle possibilità di accedere al servizio sanitario nazionale, risparmia sui trasporti e prova a vedere se puoi andare in bici al lavoro.

Se spendi troppo per la casa e non puoi trasferirti a breve, cerca di capire se puoi subaffittare una stanza o, se sei in una zona di interesse, puoi mettere in affitto una stanza su Airbnb.

Ricordati: anche se stai partecipando alla challenge puoi continuare a fare beneficenza come prima.

Consigli per il decluttering e per vendere le tue cose

Quando inizi a fare decluttering – cioé a liberarti delle cose superflue che ingombrano la tua casa – devi aver chiari alcuni concetti. In particolare devi superare il blocco che ti dice che siccome hai pagato una cosa molti soldi allora devi tenerla anche se non la userai mai.

Dividi i tuoi vestiti in quattro categorie: da tenere, da vendere, da regalare, da mettere via. In questo modo sai dove mettere tutto quello che decidi di tenere. Svuota l’armadio e non farti prendere dallo sconforto.

Durante il processo potresti accorgerti che non hai neanche lo spazio dove tenere tutti i tuoi vestiti in ordine: piuttosto che comprare un altro armadio cerca di rinunciare a qualcosa e farti bastare quello che hai.

Adesso che hai svuotato l’armadio procedi con il resto della casa (dopo i vestiti è tutto in discesa) e inizia a vendere tutto quello che non ti serve più – in questo caso i social sono il modo più semplice e veloce per liberarsi dell’usato ma anche ebay e subito.it possono fare al caso tuo.

Consigli per avere entrate extra

La cosa più importante prima di iniziare una seconda attività è capire quanto tempo libero hai e come lo passi. Quanto tempo hai prima di andare al lavoro? O dopo? Cosa fai nei weekend? In base alle tue risposte puoi trovare diverse occupazioni.

Se stai cercando qualcosa che puoi fare la mattina presto o la sera puoi proporti come babysitter, come autista Uber, come insegnante per le ripetizioni o trovare un secondo lavoro in un bar.

Se invece sei libera solo nei weekend puoi pensare di fare le pulizie o aiutare nei traslochi o anche al giardinaggio.

Puoi ottenere più soldi affittando una camera su airbnb, rivendendo i tuoi mobili usati, puoi fare piccoli lavori di trascrizione e traduzione, se sei brava a scrivere puoi prendere piccoli incarichi sui siti per freelance.

Conclusioni

A questo punto dovresti avere abbastanza spunti da provarci, fosse anche solo per un giorno o una settimana. L’errore più comune è voler fare tutto subito. Non farlo. Cerca di concentrarti su una sola piccola cosa alla volta e le tue possibilità di riuscirci cresceranno esponenzialmente. Potrai vedere i tuoi progressi chiaramente e festeggiarli. Inizia da una challenge di pochi giorni e poi prova ad estendere il periodo: quando supererai diverse sfide inzierai anche a capire per cosa vuoi davvero spendere i tuoi soldi.

Esercizio

Prova a pianificare i pasti di una settimana e fare la spesa tutta in una volta, poi non comprare più nulla finché non hai finito gli ingredienti. Non dimenticarti di invitare qualcuno a mangiare da te!