Categorie
Riassun-tyni

i 5 linguaggi dell’amore: come dire ti amo

Ci sono cinque linguaggi fondamentali per esprimere il proprio amore. Questo libro è pieno di ottimi consigli che si possono applicare ad ogni tipo di relazione, anche con familiari e amici.

continua a leggere

Come dire ti amo alla persona amata

I 5 linguaggi dell’amore del dott. Gary Chapman riporta le osservazioni sviluppate durante anni di terapia con coppie sposate, in cui ha scoperto che ci sono cinque linguaggi fondamentali per esprimere il proprio amore. Il libro è pieno di ottimi consigli che si possono applicare ad ogni tipo di relazione, senza che sia necessariamente di lunga durata. Molto di più: ti aiuterà a comunicare meglio con le persone a cui ti senti legata, anche familiari e amici.

Una volta che il bisogno d’amore di una coppia è appagato, tutti gli altri aspetti della relazione si aggiusteranno da sé.

Gary Chapman

Leggi questo riassunto per migliorare:

  • la consapevolezza delle tue emozioni
  • i rapporti e le relazioni
  • la fiducia negli altri

Ti piacciono i riassun-tiny? Non perderne neanche uno:

Introduzione

È facile innamorarsi ma molto difficile rimanere in una relazione amorosa, soprattutto oggi. I cinque linguaggi dell’amore è un bestseller che ha aiutato milioni di persone a trovare delle soluzioni per i problemi emotivi e di relazione. Parla di come molte relazioni falliscono una volta che l’esperienza dell’innamoramento passa. Imparerai come dimostrare il tuo amore con un linguaggio che il tuo partner possa capire. Questo libro è anche pieno di consigli che si possono applicare a tutte le relazioni che arricchiscono la tua vita.

L’amore è un sentimento naturale per la nostra specie

Tutti sanno come innamorarsi, ma solo pochi riescono a portare avanti una relazione, a mantenerla viva.

Durante i molti anni come consulente matrimoniale il dott. Chapman ha notato che nella maggior parte delle coppie i partner sentono la mancanza l’uno dell’altro. Dicono cose come “non mi ama più” oppure “ho provato qualunque cosa per farlo funzionare”.

Dopo oltre trent’anni di osservazione ha notato che le coppie hanno 5 modi principali di gestire la relazione, che ha chiamato i 5 linguaggi dell’amore.

È piuttosto triste che il 40% di matrimoni porti ad un divorzio e la sfida in molti matrimoni è proprio che i membri della coppia non riescono ad esprimere il loro amore in un modo comprensibile per il proprio partner.

Ogni giorno abbiamo la possibilità di parlare il linguaggio d’amore di qualcun’altro.

Abbiamo diversi modi di esprimerci nella vita, e questo si applica allo stesso modo nell’amore. Secondo il dott. Chapman i cinque linguaggi dell’amore sono:

  • Frasi d’amore
  • Tempo di qualità
  • Doni
  • Azioni di aiuto
  • Contatto fisico

L’obiettivo in una relazione è fare qualcosa per la persona che ami, non ottenere quello che vuoi. Purtroppo la maggior parte delle relazioni oggi funziona al contrario.

Solo capendo qual è il linguaggio d’amore primario del tuo partner riuscirai a comunicare efficacemente quanto lo ami. Vuoi imparare come? Continua a leggere.

Perché l’amore scompare dopo qualche anno di matrimonio?

Su un volo aereo il dott. Chapman è stato interrogato da un uomo che non riusciva a capire perché ben 3 dei suoi matrimoni sono falliti. Si trattava di un uomo di successo e intelligente ma comunque non era in grado di spiegarsi perché il suo amore per le mogli sparisse regolarmente dopo qualche anno di matrimonio.

Per il fallimento del primo matrimonio incolpava la maternità, che ha assorbito completamente le energie e l’interesse della moglie. Il secondo è iniziato male ed è durato solo tre anni. Infine l’ultimo matrimonio è terminato perché la moglie continuava a infastidirlo e accusarlo. Quest’uomo voleva capire dove andasse a finire l’amore dopo il matrimonio, e come è possibile che ci siano coppie in grado di tenerlo vivo.

Il nostro sviluppo fisiologico è profondamente connesso all’amore romantico, e così continuiamo a cercarlo anche nel nostro matrimonio.

Ci sono moltissimi articoli, libri e programmi tv che parlano di questi problemi. Con tutte queste risorse disponibili come è possibile che la maggior parte delle coppie non abbia ancora capito come tenere vivo l’amore dopo il matrimonio? Molte di queste risorse in effetti sono utili ma sembra proprio che abbiano mancato il punto della questione: tutti noi parliamo linguaggi d’amore diversi.

La maggior parte delle persone parla una sola lingua, quella che hanno imparato dai propri genitori e nel paese in cui sono cresciuti. Più avanti alcuni si sforzano di imparare una seconda lingua. Siamo sicuramente più a nostro agio quando parliamo nella nostra lingua madre, se invece dobbiamo parlare in una seconda lingua cominciamo a vedere degli ostacoli nella comunicazione.

La differenza linguistica fa parte della cultura umana. Per comunicare in modo efficace con altre culture dobbiamo imparare il linguaggio delle persone a cui vogliamo parlare. La stessa cosa succede nell’amore.

Il tuo linguaggio d’amore e quello del tuo partner potrebbero essere diversi quanto lo sono l’italiano e l’inglese.

Dobbiamo quindi imparare a parlare il linguaggio d’amore primario del nostro partner per comunicare in modo efficace quanto lo amiamo. Questo significa che il segreto per una relazione duratura e piena d’amore è parlare in modo che la persona che ami possa capirti.

È fondamentale conoscere il tipo di amore che ci dà benessere emotivo

In inglese la parola “love” tanto importante quanto vaga. Gli psicologi hanno stabilito che il desiderio di sentirsi amati è una necessità emotiva basilare negli umani. Diciamo di amare alcune persone, i nostri cibi preferiti e anche degli oggetti.

Un bambino ha bisogno di sentirsi amato per diventare un adulto responsabile. Se questo bisogno non viene corrisposto e il “serbatoio” dell’amore è vuoto il bambino avrà problemi sociali o emotivi. Il dott. Chapman fa l’esempio di Ashley, che a 13 anni ha fatto infuriare i genitori contraendo una malattia a trasmissione sessuale. Quando il dottore ha avuto modo di parlare con lei ha capito che cercava nell’amore del suo compagno di scuola l’affetto che non sentiva di ricevere dai genitori. Anche se sua mamma era in grado di occuparsi di tutte le sue necessità fisiche, i suoi genitori non erano in grado di parlare il suo linguaggio d’amore primario e lei soffriva molto.

Il bisogno emotivo d’amore – il serbatoio dell’amore – non è limitato all’infanzia ma ci contraddistingue anche nell’età adulta e nel matrimonio.

Il bisogno d’amore è un un vuoto emotivo che ha bisogno di essere riempito d’amore. Non ricevere questo amore può creare problemi emotivi e sociali.

Spesso usiamo le esperienze amorose come veloci palliativi per i nostri bisogni emotivi – con l’ovvio e prevedibile esito di ogni relazione occasionale. Così il nostro bisogno d’amore ritorna periodicamente non appena scende l’ossessione per l’ultima conquista. Nel cuore dell’esistenza umana si trova il desiderio di essere amati e compresi dall’altro. Il matrimonio dovrebbe riuscire ad appagare questo desiderio. Riempire costantemente il nostro bisogno d’amore è importante quanto assicurarsi di avere benzina se si vuole arrivare da qualche parte.

L’innamoramento è difficile da comprendere

Molte persone si sposano perché “sono innamorate”. Incontrano una persona con una personalità e un aspetto che fanno scattare tutti i loro radar amorosi. È così che conosciamo una persona. Alcune volte l’interesse si esaurisci in pochi appuntamenti, altre iniziamo a dire che “ci stiamo innamorando”. Diventiamo letteralmente ossessionati dall’altra persona quando raggiungiamo il picco dell’innamoramento: non vediamo più né difetti né colpe – il nostro amato è assolutamente perfetto.

Prima di sposarsi molte persone sognano ad occhi aperti e si prefigurano una vita di felicità. Siamo convinti che un matrimonio possa durare per sempre se due persone si amano davvero. Purtroppo, non è così.

Gli studi della dottoressa e psicologa Dorothy Tennov sull’innanoramento dimostrano che l’ossessione romantica non può durare più di due anni. Una volta passato questo momento, due amanti possono diventare nemici e litigare per le cose più stupide.

In realtà è una cosa positiva che l’ossessione amorosa non possa durare a lungo, altrimenti il mondo sarebbe in costante tumulto. Perché le persone innamorate non pensano ad altro che al loro amato e a farlo felice.

Il vero amore richiede sforzi e dedizione per durare più dell’innamoramento.

Mentre l’illusione di conoscere tutto del proprio amato svanisce, i pensieri e le emozioni individuali diventano più evidenti. La coppia di innamorati inizia ad allontanarsi. A questo punto possono decidere se separarsi e cercare un’altra persona di cui innamorarsi perdutamente oppure possono decidere di lavorare seriamente al proprio progetto di coppia e imparare come amarsi senza quel senso di euforia e ossessione dato dall’innamoramento.

Secondo lo psichiatra M. Scott Peck, innamorarsi fa parte del comportamento istintivo determinato dal nostro DNA. Questo significa che rinunciamo temporaneamente al nostro ego, alla nostra personalità, per aumentare le possibilità di avere un rapporto con un’altra persona.

Invece il tipo di amore che fa durare i matrimoni e le relazioni è intenzionale e razionale, è una scelta e un atto di volontà. Questa è una buona notizia per le coppie che sono uscite dall’innamoramento e vogliono comunque riempire il proprio bisogno d’amore.

Come usare le parole per esprimere il nostro amore

Esprimere apprezzamento o fare complimenti è un semplice ma potente modo di comunicare il nostro amore. È meglio usare espressioni semplici e dirette, nella forma affermativa: “stai molto bene con questo vestito”, “grazie per aver sistemato la cucina”. Attenzione: questo non significa usare il complimenti per ottenere qualcosa dal nostro partner.

Il primo linguaggio dell’amore è quello delle frasi d’amore. Il tono della voce in questo caso è estremamente importante.

È un dato di fatto che ricevere dei complimenti ci motiva a fare qualcosa per il nostro partner. Un altro modo per fare un bel complimento può essere incoraggiare la persona che amiamo, perché tutti siamo insicuri e spesso ci manca il coraggio per esprimere il nostro potenziale. Per esempio Alison ha sempre amato scrivere, ma si è laureata in storia. Dopo aver avuto il suo primo figlio ha provato ad inviare diversi articoli a riviste di settore ma il rifiuto degli editori l’ha completamente scoraggiata dal fare altri tentativi. Quando suo marito Keith l’ha esplicitamente incoraggiata, con parole d’amore e complimenti, ha provato di nuovo con rinnovato impegno e adesso pubblica regolarmente articoli sulle riviste e sta preparando il suo primo libro.

Il vostro amato non accetterà le critiche come espressione d’amore. Abbiamo bisogno di parlare con gentilezza e tenerezza. Anche il modo in cui esprimiamo i nostri desideri è importante: anche quando chiediamo qualcosa al nostro partner stiamo affermando le sue capacità e il suo valore. Ma se noi esprimiamo i nostri desideri solo sotto forma di richieste, perdiamo la possibilità di aumentare l’intimità e la complicità della coppia.

Per duplicare l’effetto delle tue frasi d’amore fai un complimento al tuo partner davanti ad amici e familiari, o parlane con qualcun’altro.

I messaggi d’amore, le lettere e le email possono sembrare banali ma in realtà il vostro amato le rileggerà più volte avendone un beneficio ancora più grande.

Come dire ti amo senza dirlo: tempo di qualità e attenzione

Il tempo di qualità è uno dei segreti del successo di una relazione: quanto spesso tieni la mano o abbracci il tuo partner quando parlate? Questo è il secondo dei linguaggi dell’amore.

Stare insieme è la parte principale del tempo di qualità, perché due persone potrebbero essere sedute vicine in una stanza ma questo non significa che stiano passando del tempo insieme. In questo molte coppie hanno un problema. Se stai riordinando la cucina mentre il tuo partner ti parla di un problema al lavoro questo non è passare del tempo insieme.

Certo avere del tempo di qualità non significa guardarsi negl iocchi tutto il tempo. Quello che conta sono le emozioni che si creano quando si è insieme. Può succedere anche facendo una passeggiata o ballando – fare qualcosa insieme crea un senso di vicinanza.

Le cose che fanno sentire amata una persona non sono uguali per tutti.

Ci sono diversi modi di passare del tempo di qualità o di avere conversazioni di qualità. Questi comprendono condividere i propri desideri, pensieri, emozioni ed esperienze in un contesto di calma e accettazione. Quando il nostro partner condivide un problema con noi di solito vorrebbe essere ascoltato e compreso, più di quanto sia interessato a consigli e soluzioni.

Le conversazioni di qualità hanno anche bisogno che entrambe le persone si mettano in gioco, non solo di ascolto attivo. Questo per alcuni è difficile perché sono abituati a nascondere le proprie emozioni e i propri pensieri.

Doni e regali

Alcune persone danno molta importanza ai regali d’amore perché sono simboli reali e visibili di un sentimento. Devi impegnarti e pensare ad una persona per poterle fare un regalo. Per questo l’anello di fidanzamento prima e la fede dopo sono così importanti nella nostra cultura del matrimonio – un segno visibile a tutti di un legame spirituale tra due persone che si amano. Per alcune persone questi simboli sono più importanti che per altri. Alcune persone non indossano mai la fede, mentre altre non la tolgono neppure per dormire.

I doni sono il terzo linguaggio dell’amore.

Se il linguaggio d’amore primario del tuo partner sono i doni darà un grande valore agli anelli e li indosserà orgogliosamente. Devi quindi diventare un esperto di regali. Se non lo farai il tuo amato potrebbe iniziare a dubitare dei tuoi sentimenti. I regali sono uno dei modi più semplici di esprimere i sentimenti perché possono essere facilmente realizzati, trovati o comprati. Tutto quello che devi fare è stare attento quando la persona che ami parla di ciò che le piace.

I regali non devono essere costosi, è l’amore e l’attenzione con cui si scelgono l’unica cosa che conta.

Per diventare un esperto di regali devi cambiare il tuo modo di vedere gli oggetti e il denaro, soprattutto se non sei abituato a comprare nulla per te stesso e a risparmiare molto. Così facendo però stai solo corrispondendo al tuo bisogno di sicurezza emotiva e autostima invece di soddisfare i bisogni della persona che ami. Per riempire suo il bisogno d’amore devi preoccuparti meno dei soldi.

Anche essere presenti è un dono: per le persone il cui linguaggio primario sono i doni il fatto di essere presenti di persona in occasioni speciali o durante le difficoltà ha molto valore.

Azioni di aiuto

Non lasciare che gli stereotipi ti impediscano di mostrare il tuo amore. Aiutare e servire la persona che ami ti aiuta ad esprimere il tuo amore nelle azioni quotidiane. Semplici azioni come tagliare il prato, pulire la cucina, accudire i bambini sono semplici esempi di azioni di aiuto. Quando fai una di queste cose riescono ad esprimere amore perché richiedono energia, sforzo, tempo, pianificazione e impegno.

Il quarto linguaggio dell’amore è l’aiuto.

È importante notare che durante l’innamoramento le nostre azioni sono controllate dalla nostra ossessione, mentre dopo il matrimonio ricominciamo a comportarci normalmente. Per questo è così facile cucinare insieme nei primi appuntamenti mentre dopo qualche anno non si sente più la necessità di dare una mano all’altra persona.

Per alcune persone è importante fare un’analisi seria degli stereotipi di genere e delle aspettative che si hanno sui compiti di un marito e di una moglie.

Dato che ci sono enormi vantaggi nel far sentire amata la persona con cui siamo sposati vale la pena provare a fare uno sforzo. Molte donne dimostrano il loro amore prendendosi cura della persona che amano e occupandosi delle loro necessità e della casa. Un uomo che iniziasse ad essere d’aiuto costantemente potrebbe quindi dimostrare il suo amore nel linguaggio primario e riempire il bisogno d’amore di sua moglie.

Dimostrare l’amore con il contatto fisico

Innumerevoli ricerche hanno ampiamente dimostrato quanto sia importante il contatto fisico nello sviluppo dei bambini. I bambini che sono stati coccolati, baciati e abbracciati molto diventano adulti emotivamente sani.

Il quinto linguaggio dell’amore è il contatto fisico.

In un matrimonio la capacità di comunicare il proprio amore attraverso il contatto, i baci e i rapporti sessuali può davvero fare la differenza tra una relazione destinata a durare o a fallire. Ma non tutti i contatti sono uguali: per il vostro partner alcune espressioni fisiche possono essere più piacevoli di altre quindi è meglio iniziare chiedendo cosa possa piacere di più. Non dare per scontato che all’altra persona piacciano le stesse cose che piacciono a te.

Il contatto fisico è anche uno dei migliori modi di affrontare una crisi. Se il linguaggio d’amore primario del tuo compagno è fisico la cosa migliore da fare è abbracciarlo o tenergli la mano durante una crisi. Ricorderà il tuo tocco molto più a lungo del motivo della discussione.

Conclusioni

L’amore non può aggiustare il passato ma può cambiare il futuro. Quando scegliamo di esprimere attivamente il nostro amore nel linguaggio primario della persona che amiamo creiamo un clima emotivo che può aiutarci a risolvere i conflitti del passato. Ma hai bisogno prima di capire quale sia il tuo linguaggio d’amore e di spiegarlo al tuo partner. Una volta che il bisogno d’amore di una coppia è appagato, tutti gli altri aspetti della relazione si aggiusteranno da sé.

Per riempire il bisogno d’amore della persona che ami impara ad usare il suo linguaggio d’amore primario. Scrivi dei messaggi e delle frasi d’amore, investi almeno 10 minuti al giorno di attenzione completa. Ascolta quello che dice: se ama ricevere i regali prova a fare qualcosa regolarmente, anche solo raccogliere dei fiori mentre torni a casa. Ti chiede spesso di fare delle cose? Scrivi una lista e comincia a farle.

Investi un po’ di tempo per capire quali sono i vostri linguaggi se vuoi che la relazione sia appagante per entrambi.